NOVITÀ
foto news
acquista
Chasing pianos Lisitsa

foto news
acquista
Eugene Onegin Gergiev/Netrebko/Beczala/MET

foto news
acquista
Sinf. Alpi Harding/Saito Kinen Orch.

foto news
acquista
The journey so far The best of Lorena McKennitt

foto news
acquista
Arielle Dombasle by Era Dombasle/Era

foto news
acquista
The classic albums Omaggio per il 70° compleanno

foto news
acquista
The art of Daniel Barenboim Barenboim/ECO/LPO/ CSO/Orchestre de Paris

Bach

Suites inglesi n. 1-6 BWV 806-811

Bahrami

Interpreti: Ramin Bahrami
copertina album

Bach
Suites inglesi n. 1-6 BWV 806-811
Bahrami
2012  Decca
476 4843 DH2 DDD CD



Autori
Johann Sebastian Bach (1685-1750)
DOWNLOAD DIGITALI
CD

BRANI
1 Suites ingl.: n. 1 in la magg. BWV 806
   1 Preludio
   2 Allemanda
   3 Corrente
   4 Corrente II
   5 Sarabanda
   6 Bourrée
   7 Bourée II
   8 Giga
22:56     anno: 2011   
Ramin Bahrami [pianoforte]
2 Suites ingl.: n. 2 in la min. BWV 807
   1 Preludio
   2 Allemanda
   3 Corrente
   4 Sarabanda. Les agréments de la même sarabande
   5 Bourrée I alternativement. Bourrée II. Bourrée I
   6 Giga
20:48     anno: 2011   
Ramin Bahrami [pianoforte]
3 Suites ingl.: n. 3 in sol min. BWV 808
   1 Preludio
   2 Allemanda
   3 Corrente
   4 Sarabanda
   5 Gavotta I e II
   6 Giga
18:37     anno: 2011   
Ramin Bahrami [pianoforte]
4 Suites ingl.: n. 4 in fa magg. BWV 809
   1 Preludio
   2 Allemanda
   3 Corrente
   4 Sarabanda
   5 Minuetto I e II
   6 Giga
19:30     anno: 2011   
Ramin Bahrami [pianoforte]
5 Suites ingl.: n. 5 in mi min. BWV 810
   1 Preludio
   2 Allemanda
   3 Corrente
   4 Sarabanda
   5 Passepied I
   6 Passepied II
17:55     anno: 2011   
Ramin Bahrami [pianoforte]
6 Suites ingl.: n. 6 in re min. BWV 811
   1 Preludio
   2 Allemanda
   3 Corrente
   4 Sarabanda. Double
   5 Gavotta I. Gavotta II. Gavotta I
   6 Giga
24:34     anno: 2011   
Ramin Bahrami [pianoforte]
Ramin Bahrami, pianista iraniano, ha portato più volte la musica di Bach nella classifica GKF TOP100 della musica italiana più venduta: dall’incredibile exploit dell’Arte della Fuga (2007) a quello dei concerti (2011). La sua storia e la sua devozione, quasi maniacale e monotematica, alla musica di Johann Sebastian Bach, hanno fatto commuovere e appassionare il mondo: soprattutto Ramin avuto il pregio di avvicinare un nuovo pubblico alla musica del grande compositore, grazie alle sue interpretazioni fresche e moderne. L’etichetta Decca, con cui Bahrami ha debuttato nel 2004 con le “Variazioni Goldberg”, prosegue il sodalizio artistico con l’artista anche in questa nuova sfida interpretativa, con la pubblicazione delle Suites Inglesi, già eseguite diverse volte dal vivo. Ramin Bahrami definisce così la musica del “Kantor”: “Bach è la più alta forma di democrazia in musica e in lui coesistono i più differenti elementi in armonia e magnificenza.“ La registrazione, secondo la volontà dell’artista, è dedicata alla memoria del Maestro Alexis Weissenberg.
CONDIVIDI QUESTA PAGINA SU: facebook twitter condividi su Google+