La musica celtica, la musica etnica, tanti nuovi mondi musicali da scoprire con un unico comune denominatore: la qualità. Grandi progetti, più o meno vicini alla musica classica, assumono connotazioni pop, si affacciano ad una platea di pubblico sempre più vasta... e diventano crossover!
copertina

La più famosa compilation di musica “lounge” del mondo che prende il nome dall’omonimo locale di Ibiza compie 20 anni e li festeggia con la prima raccolta di ispirazione classica. ”Café del Mar Classical” contiene alcune delle più significative “contaminazioni” tra classica, pop ed elettronica sempr...

copertina

Edizione speciale per 450° anniversario della nascita di John Dowland per il celebre album di Sting, il primo pubblicato per Deutsche Grammophon, che ha ottenuto il Disco d’Oro in Italia e totalizzato oltre 800.000 copie vendute nel mondo. Realizzato in un elegante digipack con un ampio libretto di ...

copertina

I Brooklyn Rider sono l’evoluzione del quartetto d’archi: la loro scelta di cambiare look, l’approccio musicale e la struttura reinventata dei loro concerti mostra le potenzialità fino ad ora inespresse di questa formazione cameristica. In questo CD di debutto su Mercury Classics, “A Walking Fire”,...

copertina

Frate Alessandro Brustenghi è il primo frate in assoluto nella storia della musica ad avere firmato un contratto discografico con una major discografica. L’album ha ottenuto un grande successo internazionale. In Italia è stato presente nella classifica pop degli album più venduti (GfK Top 100) per ...

copertina

Dopo i successi ottenuti con i progetti dedicati a Johann Sebastian Bach e Nino Rota, Richard Galliano affronta Le Quattro Stagioni di Vivaldi, uno dei più popolari capolavori del repertorio classico, realizzando una nuova, geniale trascrizione per fisarmonica e quintetto d’archi. Completano il C...

copertina

Atmosfere minimaliste e affascinanti sonorità realizzate con l'ampio supporto dell'elettronica caratterizzano questo interessantissimo album del giovane compositore islandese Olafur Arnalds. Il suo stile compositivo richiama i più importanti esponenti delle nuove musiche, quali Glass, Einaudi, Nym...

CONDIVIDI QUESTA PAGINA SU: facebook twitter condividi su Google+