NOVITÀ
foto news
acquista
Son. pf. K.448/Var. D.813/Sagra della Primavera (per 2 pf.) Barenboim/Argerich

foto news
acquista
Studi/Preludi/Polacche Pollini

foto news
acquista
Conc. pf. n. 3/Conc. pf. n.1/Lago dei cigni (arr. pf.) Abduraimov/Valcuha/RAI SO

foto news
acquista
The concerto recordings Krauss/Böhm/Schmidt-I./Wand

foto news
acquista
Trovatore Barenboim/Netrebko/Domingo

foto news
acquista
Quart. pf. n.1 e 3/Largo e allegro per pf. e quartetto d'archi Prosseda/Pieranunzi/ Fiore/Downes/Cammarano

foto news
acquista
Registrazioni orchestrali Kleiber/WPO

ETICHETTA DEUTSCHE GRAMMOPHON

DEUTSCHE GRAMMOPHON

Deutsche Grammophon Gesellschaft fu fondata nel 1898 nella città di Hannover da Emile Berliner, inventore del grammofono. Da allora la prima fabbrica al mondo di dischi è diventata il riferimento per tutti gli appassionati del genere classico e l’etichetta gialla non è solo sinonimo, ma garanzia di musica di alta qualità. Oggi l’etichetta leader nel mondo per la musica classica è rappresentata dal gruppo Universal Music in più di 40 paesi e vanta gli artisti più importanti del panorama internazionale. Storica la registrazione della Quinta Sinfonia di Beethoven con l’orchestra Berliner Philharmoniker diretta da Arthur Nikisch negli anni 10. Il direttore d’orchestra maggiormente legato alla Deutsche Grammophon è Herbert von Karajan. Tantissimi altri artisti importanti sono legati all’etichetta tedesca come Karl Böhm, Eugen Jochum, Leonard Bernstein, Pierre Boulez, Christian Thielemann, Gustavo Dudamel, Claudio Abbado, Pierre Boulez, Gidon Kremer, Wilhelm Kempff, Anne-Sophie Mutter, Maurizio Pollini, Myung-Whun Chung, James Levine, Arturo Benedetti Michelangeli, Placido Domingo, Dietrich Fischer-Dieskau, Leonard Bernstein, Michail Pletnev, Vladimir Horowitz, Carlo Maria Giulini, Ivo Pogorelich, Hilary Hahan e Martha Argerich Una curiosità: Deutsche Grammophon ha aperto la strada all'introduzione del compact disc nel mercato di massa, debuttando con un album di musica classica diretto da Herbert von Karajan ed eseguito dall’orchestra dei Berliner Philharmoniker.

Sito ufficiale: http://www.deutschegrammophon.com/
 
Torna indietro alle Etichette Classica
 
CONDIVIDI QUESTA PAGINA SU: facebook twitter condividi su Google+