NOVITÀ
foto news
acquista
Schubert for two. Musiche per pf. a 4 mani Schiavo/Marchegiani

foto news
acquista
Sinf. n. 1-10 Abbado/BPO/Lucerne FO

foto news
acquista
Bach for babies Bahrami

foto news
acquista
Musica russa per orchestra Suisse Romande/LPO/NewPhO

foto news
acquista
50 x Mozart I 50 brani più significativi

foto news
acquista
Conc. pf. n. 1 Wunder/Ashkenazy/St.Petersburg

foto news
acquista
El Maestro Farinelli Heras-Casado/Bejun Mehta/ Concerto Köln

ETICHETTA EDITIONS DE L’OISEAU-LYRE

decca EDITIONS DE L’OISEAU-LYRE

Éditions de l'Oiseau-Lyre è un’etichetta discografica nata a Parigi nel 1932 e fondata da Louise Dyer (più tardi Hanson-Dyer), pianista australiana e filantropa, che si era stabilita in Francia due anni prima, accumulando reperti, manoscritti, spartiti, testi, tesi di laurea e tutto ciò che avesse un riferimento con la musica antica, barocca e classica. Il suo obiettivo era quello di produrre edizioni storiche di compositori europei dal 15° al 19° secolo. Il primo progetto è stato “Oeuvres complètes” di François Couperin, grazie al quale Louise Dyer è stata nominata Cavaliere della Légion d'Honneur nel 1934. Dal 1962 il marito Jeff Hanson prese il comando della società, dopo la sua morte, e indirizzò L'Oiseau-Lyre verso le registrazioni su LP (long-playing record) di tipici pezzi barocchi suonati col clavicembalo e fece occupare Decca delle questioni tecniche. La Hanson-Dyer collezione è ora nell’Hanson-Dyer Music Library presso l'Università di Melbourne. L'Oiseau-Lyre è tutt’ora considerata una delle più prestigiose etichette discografiche dedicata alla musica antica incisa con strumenti originali. Artista di riferimento per questo repertorio è Christopher Hogwood, seguito negli anni successivi da altri grandi interpreti quali Philip Pickett e Christoph Rousset. Una curiosità: "L'Oiseau-Lyre" è il nome francese di un uccello australiano e il logo dell’etichetta discografica è rappresentato dalla sua coda.

Sito ufficiale: http://www.oiseaulyre.com/
 
Torna indietro alle Etichette Classica
 
CONDIVIDI QUESTA PAGINA SU: facebook twitter condividi su Google+