“Penso che questo album arrivi, diciamo, molto in ritardo. Forse avrebbe potuto essere il mio vero PRIMO album…”
“Penso che questo album arrivi, diciamo, molto in ritardo. Forse avrebbe potuto essere il mio vero PRIMO album…”
31.08.2017

“Penso che questo album arrivi, diciamo, molto in ritardo. Forse avrebbe potuto essere il mio vero PRIMO album…”

Guarda il fantastico trailer di "Party of One", il primo album realizzato in completa solitudine da George Thorogood

“Penso che questo album arrivi, diciamo, molto in ritardo. Forse avrebbe potuto essere il mio vero primo album…”. Così afferma George Thorogood, che dopo decenni di carriera (con i Delaware Destroyers) imbraccia la chitarra (cui talvolta aggiunge anche l’armonica) e incide il suo primo album in completa solitudine: PARTY OF ONE. Attingendo al repertorio dei maestri che ama da sempre (John Lee Hooker, Robert Johnson, Brownie McGhee, Willie Dixon, Elmore James e i Rolling Stones, ma anche Bob Dylan, Johnny Cash e Hank Williams) Thorogood realizza un disco scabro, essenziale, nel più duro e puro spirito del folk americano (blues, e non solo).

Guarda il lungo trailer dedicato alla realizzazione dell'album cliccando sull'immagine qua sotto...
... e ascolta PARTY OF ONE cliccando sulla copertina!
Stai cercando il sito dedicato alla Musica Classica?
CLASSICA
Stai cercando il sito dedicato alla Musica Jazz?
JAZZ