Boundaries

Antonio Faraò    

Boundaries
acquista
Il progetto si basa sulla perfetta intesa fra il pianoforte del leader e il resto del quartetto, completato dal noto sassofonista Mauro Negri (lo si ricorderà insieme, tra gli altri, a Richard Galliano), dal contrabbassista macedone Martin Gjakonovski (con Antonio da oltre 15 anni) e dal batterista Mauro Beggio, una scoperta di Enrico Rava. In due brani figura anche il giovane talento Luigi Di Nunzio al sassofono contralto. Ad essere protagonista in BOUNDARIES è il perfetto interplay fra i musicisti, una comunione di intenti raggiunta grazie ad un affiatamento tale da garantire al leader e ai compagni una grande libertà creativa. È infatti il leader ad affermare di essere riuscito in questa occasione a “sgomberare la mente, tornare ad una creatività libera e incondizionata, un approccio quasi infantile, un pensiero puro e non imbrigliato in regole costrittive...”.

In BOUNDARIES troviamo Faraò anche in veste di raffinato compositore (cinque dei sette brani sono di sua penna), nonché alle prese con due classici degli anni sessanta: “Hand Jive” di Tony Williams e il celeberrimo e battutissimo “Maiden Voyage” dell’amico e maestro Herbie Hancock, qui in una rivisitazione molto personale e sorprendente.
CD album
07.07.2015
Verve
UPC 00602547414106

Boundaries

1 Boundaries
06:59 Antonio Faraò
2 Hand Jive
06:00 Antonio Faraò
3 Maiden Voyage
09:50 Antonio Faraò
4 Coolfunk...
06:45 Antonio Faraò
5 My Sweetest
06:56 Antonio Faraò
6 Not Easy
08:54 Antonio Faraò
7 Around Phrygian
06:06 Antonio Faraò
Stai cercando il sito dedicato alla Musica Classica?
CLASSICA
Stai cercando il sito dedicato alla Musica Jazz?
JAZZ