Codice Etico

1. Contenuti
Il Codice Etico di UNIVERSAL MUSIC ITALIA s.r.l. raccoglie i principi fondamentali e inderogabili ai quali deve uniformarsi la condotta di tutti i destinatari ed è parte integrante del Modello di Organizzazione e Gestione ex d.lgs. 231/2001.
Il presente Codice Etico recepisce le regole del Codice di Condotta valido ed efficace per tutto il GRUPPO UNIVERSAL.

2. Destinatari
Tutti i dipendenti e tutti i componenti degli organi sociali di UNIVERSAL MUSIC ITALIA s.r.l. sono tenuti al rispetto dei principi contenuti nel Codice Etico.
Sono altresì tenuti al rispetto dei principi etici indicati nel presente Codice i fornitori, i prestatori d’opera, i consulenti, i professionisti ed in genere tutti coloro che, pur al di fuori di rapporti di lavoro subordinato od organici, intrattengono rapporti commerciali o professionali con UNIVERSAL MUSIC ITALIA s.r.l..

3. Divieto di discriminazioni e molestie
Sono vietati tutti i comportamenti che, direttamente o indirettamente, costituiscono manifestazione di discriminazione per ragioni di sesso, idee politiche, origine etnica, credo religioso, condizioni economiche e sociali.
Non sono tollerate molestie in qualsiasi forma a sfondo sessuale, razziale, religioso o politico così come qualsiasi altro comportamento lesivo della dignità della persona.
Eventuali violazioni sono ritenute della massima gravità con conseguente applicazione della sanzione disciplinare più grave.
Alle donne sono offerte pari opportunità.

4. Valorizzazione delle risorse umane
UNIVERSAL MUSIC ITALIA s.r.l. ritiene fondamentale la creazione di un ambiente lavorativo non conflittuale e favorisce la formazione e la crescita professionale del personale.

5. Sicurezza sul lavoro e tutela dell’ambiente
La tutela della salute psico-fisica dei lavoratori è obiettivo imprescindibile e da perseguire senza alcuna eccezione.
Tutti i destinatari si adoperano per ridurre al minimo l’impatto delle loro attività sull’ambiente quale bene comune.

6. Rapporti con la Pubblica Amministrazione
I destinatari devono sviluppare la propria attività in ogni parte del mondo uniformandosi ad alti standard di onestà, integrità, rispetto della legalità ed equità: la violazione della legge non può mai essere in alcun modo giustificata o tollerata. In particolare, tutti i destinatari non devono promettere, offrire o consegnare denaro, valori o altra utilità a pubblici ufficiali o incaricati di pubblico servizio, italiani o esteri, in relazione all’esercizio delle pubbliche funzioni.
Non sono consentiti omaggi a pubblici ufficiali o incaricati di pubblico servizio, italiani o esteri, se non di modico valore e per normale cortesia; in ogni caso è necessario preventivamente informare il vertice aziendale.
Chiunque riceva da pubblici ufficiali o da incaricati di pubblico servizio, italiani o esteri, intimidazioni o indebite pressioni al fine di consegnare a loro o a terzi denaro o altra utilità è tenuto a rifiutare la proposta ed a segnalare l’accaduto agli organi competenti.

7. Rapporti con fornitori, collaboratori, professionisti e prestatori d’opera
E’ offerta pari opportunità di successo a tutti i fornitori, collaboratori, professionisti, prestatori d’opera scegliendoli tra coloro che godono di ottima reputazione e sono dotati di idonee e comprovate capacità tecniche.
E’ fatto divieto di ricevere denaro o altro genere di utilità al fine di favorire indebitamente uno o più dei soggetti indicati al punto precedente. Sono ammesse esclusivamente regalie se di modico valore e per normale cortesia; in tal caso è necessario informare il vertice aziendale.

8. Conflitti di interesse
I destinatari sono tenuti a segnalare tempestivamente i conflitti di interesse e ad astenersi dal compiere le relative operazioni.
Ai fini del presente Codice Etico sono considerati in conflitto di interesse tutti coloro che sono chiamati a svolgere attività lavorativa o professionale avendo un interesse proprio, di familiari o di persone con le quali intrattengono rapporti commerciali, lavorativi o professionali, che si pone in contrasto con quelli aziendali.

9. Riservatezza
Le attività svolte e le informazioni acquisite nell’esercizio delle funzioni attinenti l’andamento di UNIVERSAL MUSIC ITALIA s.r.l. o di altre società del GRUPPO UNIVERSAL sono coperte da riservatezza e non possono essere diffuse al pubblico o comunicate a terzi, fatta eccezione per il caso di comunicazioni obbligatorie previste dalla legge, da altra normativa o da procedure aziendali.

10. Utilizzo dei beni aziendali
E’ vietato l’uso non autorizzato dei beni aziendali o per finalità diverse dall’espletamento della prestazione lavorativa o dell’incarico.

11. Rapporti con i clienti
I destinatari devono mantenere un comportamento leale e trasparente, fornendo in modo chiaro ed esaustivo tutte le informazioni richieste e soddisfacendo le legittime aspettative del cliente.
La competizione deve seguire i principi della libera e leale concorrenza.
E’ vietata la promessa, offerta o consegna di denaro, valori o altra utilità al fine di alterare la leale concorrenza.
Sono ammesse esclusivamente liberalità se di modico valore e per normale cortesia; in tal caso è necessario informare il vertice aziendale.

12. Contabilità e comunicazioni sociali
Ogni operazione deve avere una registrazione contabile chiara, precisa e tempestiva.
Ogni comunicazione sociale deve uniformarsi ai principi di chiarezza, veridicità e correttezza.

13. Risorse finanziarie
Le gestione delle risorse finanziarie deve seguire il principio di tracciabilità delle operazioni.
Ogni operazione deve essere supportata da idonea giustificazione e documentazione, la quale deve essere conservata e messa a disposizione nel caso di legittimi controlli svolti da funzioni interne o da autorità pubbliche.

14. Controlli
Il sistema dei controlli deve uniformarsi al principio di effettività e al principio di segregazione tra le funzioni operative e quelle di controllo.

15. Violazioni
Tutti i destinatari sono tenuti a segnalare eventuali violazioni del Codice Etico.
L’omessa segnalazione di violazioni del Codice Etico è ritenuta violazione dello stesso.
Sono vietate ritorsioni nei confronti di chi effettua segnalazioni di violazioni in buona fede.
Le segnalazioni possono essere inoltrate, anche in forma anonima, all’Organismo di Vigilanza di UNIVERSAL MUSIC ITALIA s.r.l. all’indirizzo di posta elettronica odv231@gmail.com o in plico chiuso recapitato alla sede di UNIVERSAL MUSIC ITALIA s.r.l. in Milano, via Crespi, 19 con la dicitura “All’attenzione dell’Organismo di Vigilanza di Universal Music Italia s.r.l.”.
Le segnalazioni di eventuali violazioni possono essere inoltrate anche alla “Global Compliance and Ethics Helpline” del GRUPPO UNIVERSAL attivabile con chiamata alla linea telefonica +1 877-852-2738.

16. Sanzioni
La violazione del Codice Etico da parte dei dipendenti è fonte di responsabilità disciplinare. Conseguentemente possono essere applicate le sanzioni disciplinari previste dalla legge 300/1970 e dal CCNL in ragione della gravità della violazione: rimprovero verbale, rimprovero scritto, multa, sospensione dal lavoro e dalla retribuzione e licenziamento senza preavviso.
Nei confronti dei componenti degli organi sociali la violazione del Codice Etico può essere considerata giusta causa per la revoca dalla carica.
Nei confronti dei fornitori, dei prestatori d’opera, dei consulenti, dei professionisti e di tutti coloro che, pur al di fuori di rapporti di lavoro subordinato od organici, intrattengono rapporti commerciali o professionali con UNIVERSAL MUSIC ITALIA s.r.l., la violazione del Codice Etico può essere considerata giusta causa per la revoca dall’incarico.

17. Diffusione
UNIVERSAL MUSIC ITALIA s.r.l. favorisce la diffusione del presente Codice Etico nei confronti di tutti i destinatari.

18. Entrata in vigore
Il presente Codice Etico entra in vigore con l’approvazione del Consiglio di Amministrazione.
Ogni eventuale modifica o integrazione deve essere approvata dal Consiglio di Amministrazione, anche su proposta dell’Organismo di Vigilanza.
Stai cercando il sito dedicato alla Musica Classica?
CLASSICA
Stai cercando il sito dedicato alla Musica Jazz?
JAZZ