“Kirtan: Turiya Sings”, una registrazione di quarant’anni fa entrata nel mito, in una versione mai udita finora
27.07.2021

“Kirtan: Turiya Sings”, una registrazione di quarant’anni fa entrata nel mito, in una versione mai udita finora

La voce e l’organo di Alice Coltrane nell’opera più profondamente spirituale dell’artista

Esce finalmente “Kirtan: Turiya Sings”, una registrazione di quarant’anni fa entrata nel mito, in una versione mai udita fin ora. La voce e l’organo di Alice Coltrane nell’opera più profondamente spirituale dell’artista.


Ascoltala subito!

La riscoperta di una profonda e intensa registrazione della madrina del jazz più spirituale: Alice Coltrane. Registrato nel 1981 solo su musicassetta per gli allievi dell’ashram induista da lei diretto (il Vedantic Center vicino a Los Angeles) e mai condiviso con una vasta audience, “Kirtan: Turiya Sings” è una straordinaria raccolta di nove canti devozionali, in cui per la prima volta si possono ascoltare solo la voce e l’organo di Alice: se la prima versione includeva parti per sintetizzatore, archi ed effetti, in questa registrazione ritrovata anni fa dal figlio Ravi Coltrane sono presenti solo la voce e l’organo Wurlitzer di Alice, che canta in sanscrito evocando spazi infiniti e svelando un regno di spiritualità e devozione. Blues, gospel e musica da chiesa neroamericana si fondono con lo stile di canto dell’India meridionale.

Publisher: Universal Music Italia Ultimo aggiornamento: 13.08.2021
Stai cercando il sito dedicato alla Musica Classica?
CLASSICA
Stai cercando il sito dedicato alla Musica Jazz?
JAZZ