“Volevo un album strumentale che sapesse parlare alle persone e non un album che 'avrebbe potuto parlare' se avesse avuto le parole.”
15.07.2021

“Volevo un album strumentale che sapesse parlare alle persone e non un album che 'avrebbe potuto parlare' se avesse avuto le parole.”

Nella lunga e articolata intervista concessa a 'Guitar Club', Julian Lage dimostra di saper parlare del suo album 'Squint' senza mai ripetersi

“Volevo un album strumentale che sapesse parlare alle persone e non un album che 'avrebbe potuto parlare' se avesse avuto le parole.” Nella lunga e articolata intervista concessa a 'Guitar Club' (e raccolta da Francesco Sicheri) Julian Lage si dimostra, una volta di più, non solo uno dei più formidabili chitarristi della scena contemporanea, ma anche un raffinato intellettuale che sa parlare del suo album “Squint” (in cui debutta come leader sulla gloriosa etichetta Blue Note alla testa di un trio completato da Jorge Roeder al contrabbasso e Dave King alla batteria) senza mai ripetersi. 'Guitar Club' è in edicola, e “Squint” è qui (ascoltalo subito cliccando sul link!)

Publisher: Universal Music Italia Ultimo aggiornamento: 04.08.2021
Stai cercando il sito dedicato alla Musica Classica?
CLASSICA
Stai cercando il sito dedicato alla Musica Jazz?
JAZZ