I Dellai a Sanremo Giovani 2021 cantano Io sono Luca
05.03.2021

I Dellai a Sanremo Giovani 2021 cantano Io sono Luca

“Io sono Luca”: testo e video del brano in gara all’Ariston

Il duo Dellai, composto dai gemelli Luca e Matteo, porta “Io sono Luca” sul palco dell’Ariston. La storia del brano è molto curiosa: doveva inizialmente chiamarsi “Castelli di Carte”, ma Matteo, Luca e gli altri autori del pezzo hanno deciso di cambiarlo. Perché “Io sono Luca” parla di Luca, certo, ma non solo. Rispecchia, in realtà, le paure e le sfide che tutte le persone si trovano ad affrontare nella propria vita, soprattutto negli anni che portano alla vita adulta.

Come mostrato nel video pubblicato su Youtube e creato dal team di Creativite, Luca dorme, mangia, si lava, suona la chitarra e cresce all’interno di un mondo, rappresentato da un carrello, sospinto dal gemello Matteo. Il carrello per i Dellai simboleggia la loro età e la protezione che i giovani si costruiscono quando iniziano ad affrontare i primi veri problemi. L’aiuto di qualcuno che ci spinge ci aiuta a sentirci meno soli.

Nei sogni di Luca, il carrello diventerà un aereo e lui sarà finalmente libero. Ed è proprio Matteo a costruire per lui due ali da agganciare alla sua protezione. Un brano di amicizia fraterna quello che cantano i Dellai a Sanremo Giovani 2021: perché insieme si supera tutto.

TESTO DI IO SONO LUCA DEI DELLAI
Quasi viene giù il cielo
E qualcuno continua a parlare
A dire che la guerra è brutta
E che il difficile è ricostruire

Ma ho visto castelli di carte
Cadere senza fare rumore
Sapessi quanto bombe gli han centrati
Prima di farli cadere.

Luca ha una scusa buona per ogni suo sbaglio
tipo che è costantemente in ritardo
Pare Schumacher che vola al traguardo
Una testa a metà e una fissa col calcio.

E si vergogna tra gli altri a parlare
Da quando suo padre non torna a Natale
Ha paura di uscire, dei treni affollati
Di amare una donna, restare incollati.

Però luca in fondo con gli amici sta bene
Non si vergogna quando deve parlare
Ha una chitarra ma non sa suonare
Disegna i pregi sopra il costume che gli hanno fatto indossare.

Luca nasconde castelli di carte
Ali di cartone per poter volare
Luca che a forza di cadere
Ha imparato a planare.

Luca ha una testa vuota ma c’ha tanto dentro
La vita gli ha insegnato tutto ciò che sa
E spesso in mezzo a tutti si sente diverso
Si nasconde dietro le spalle strette che ha.

Mentre L’oroscopo ripete che ha Saturno contro
Si sente fuori posto all’università
Collezionando vinili di Dalla e Battisti
Gli schiaffi ed i sogni, una testa a metà.
Però luca in fondo con gli amici sta bene
Non si vergogna quando deve parlare
Ha una chitarra ma non sa suonare
Disegna i pregi sopra il costume
che gli hanno fatto indossare.

Luca nasconde castelli di carte
Ali di cartone per poter volare
Luca che a forza di cadere
Ha imparato a planare

Però luca in fondo con gli amici sta bene
Non si vergogna quando deve parlare
Ha una chitarra ma non sa suonare
Disegna i pregi sopra il costume che gli hanno fatto indossare.

Però luca in fondo con gli amici sta bene
Non si vergogna quando deve parlare
Ha una chitarra ma non sa suonare
Disegna i pregi sopra il costume
che gli hanno fatto indossare.

Luca nasconde castelli di carte
Ali di cartone per poter volare
Luca che a forza di cadere
Ha imparato anche ad amare.

Grande Matti il pezzo è una bomba
Eh no guarda, Io sono Luca.
Publisher: Universal Music Italia Ultimo aggiornamento: 18.03.2021
Stai cercando il sito dedicato alla Musica Classica?
CLASSICA
Stai cercando il sito dedicato alla Musica Jazz?
JAZZ