cover
Thori & Rocce - Don Joe, Shablo
Thori & Rocce Remastered 2...
Don Joe, Shablo
Vinile
 
Thori & Rocce Remastered 2022 Limited Edition 2LP+CD
Don Joe, Shablo
SCOPRI
cover
Quanto ti vorrei - Chiello, Shablo
Quanto ti vorrei
Chiello, Shablo
eSingle Audio/Single Track
 
Quanto ti vorrei
Chiello, Shablo
SCOPRI
cover
Too Old To Die Young - Guè, Shablo
Too Old To Die Young
Guè, Shablo
eSingle Audio/Single Track
 
Too Old To Die Young
Guè, Shablo
SCOPRI
cover
Three Little Birds - Elisa, Shablo
Three Little Birds AOP ver...
Elisa, Shablo
eSingle Audio/Single Track
 
Three Little Birds AOP version
Elisa, Shablo
SCOPRI
cover
Shablo X Marracash X Carl Brave - Non ci sto
cover
Shablo, Guè Pequeno, Gemitaiz - KRIMINAL ft. Samurai Jay
BIOGRAFIA
Shablo è un produttore, beatmaker e DJ argentino, che si è fatto strada nella trap italiana da solista ma anche come scopritore di talenti. È infatti dietro al successo di artisti come Club Dogo e Sfera Ebbasta.


BIOGRAFIA SHABLO: L’ARRIVO IN ITALIA


Conosciuto all’anagrafe come Pablo Miguel Lombroni Capalbo, Shablo è originario di Buenos Aires, classe 1980. All’età di 8 anni si trasferisce a Perugia, dove incontra il rap.
L’amore per la musica è quasi un colpo di fulmine che non lo abbandonerà mai, finché non lo trasformerà in un lavoro. Inizia a fare il DJ e il Beatmaker mentre vive a Bologna, e sceglie il suo nome: una commistione tra Pablo e la parola sciabola.


FINO ALLA ROCCIA MUSIC 


Nel 2003, Shablo arriva a Milano e fa da spalla al tour del primo Mi Fist, mentre inizia a seguire Inoki e Porzione Massiccia Crew (PMC), di cui entra a far parte.
Attraverso il progetto PMC nasce la collaborazione con Club Dogo e il lavoro “PMC VS Club Dogo – The Official Mixtape”. Nello stesso periodo unisce le forze con altri due produttori molto conosciuti nel campo, Don Joe e DJ Shocca. Insieme, creano The Italian Job.
Il 2008 è l’anno del primo album della discografia di Shablo intitolato “The Second Feeling”, che contiene collaborazioni internazionali come quella con la cantante olandese Caprice.
Don Joe e Shablo pubblicano nel 2011 “Thori e Rocce”: l’ultimo tassello di un rapporto sinergico diventato ormai quasi una fratellanza in musica. A coronare questa unione di fondo con la Dogo Gang, Shablo fonda nel 2012 la Roccia Music, al fianco di Marracash. Questo diventerà lo studio di riferimento nazionale per il nuovo rap del momento, e qui fanno il loro esordio artisti come Achille Lauro e Sfera Ebbasta, Salmo, Izi, Fabri Fibra, Clementino. La Roccia Music è il trampolino di lancio per i talenti della trap.


“MATE Y ESPIRITU” E LA TRAP ITALIANA


Il 2016 si apre con il secondo album di Shablo “Mate y espiritu”. Figlio dei suoi viaggi tra Sudamerica e tropici, è espressione dell’anima di Shablo in tutte le sue sfumature.
A questo punto in Italia la trap si è abbondantemente assestata: Shablo è il manager di Sfera, e partecipa alle produzioni degli album di Rkomi, Izi, Guè Pequeno e Marracash.
Con Charlie Charles e Sfera Ebbasta fonda nel 2018 BillionHeadz Music Group (BHMG), l’etichetta/factory che gestisce con successo i features e le collaborazioni tra vari artisti, tra cui figurano i nomi del calibro di Gué Pequeno.
Il suo percorso artistico parallelo non si ferma, e nell’agosto del 2019 pubblica il singolo “Non ci stofeat. Marracash, il rapper per eccellenza, storico collaboratore e amico decennale, e Carl Brave, l’artista rivelazione della nuova generazione. Con questo brano Shablo si aggiudica un Disco d’Oro e 10 milioni di stream su Spotify.
Nel 2020 esce “M’ Manc” al fianco di Geolier e Sfera Ebbasta, che diventa una hit dell’estate.
Nel 2021, Shablo è il producer del singolo di IramaLuna Piena” e di quello di ChielloQuanto ti vorrei”, mentre nel 2022 è il momento di un nuovo brano anche per lui: si intitola “Cuorefeat. Geolier e Coez, il cui video è finito in tendenza su Youtube a poche ore dall’uscita.
Ultimo aggiornamento: 05 luglio 2022